Colombia

Colombia

Colombia
Il suo nome ufficiale è “Repubblica di Colombia”. Il nome Colombia deriva dal nome di Cristoforo Colombo.

Il nome Colombia è stato formulato dal venezuelano Francisco de Miranda per denominare l’unione delle repubbliche americane dopo l’indipendenza, rendendo omaggio in questo modo allo scopritore del Nuovo Mondo.

L’origine del nome della Colombia è stata menzionata anche in una delle strofe dell’inno nazionale che recita così: «… Si bagna nel sangue di eroi la terra di Colombo…».

Economia
L’economia della Colombia è per dimensione la quinta del Sud America. È regolamentata dal Ministerio de Hacienda y Crédito Público e dal Banco de la República de Colombia (banca centrale), con il sostegno del Ministero del Commercio, dell’Industria e del Turismo

Popolazione
La popolazione della Colombia, caratterizzata, si presenta, attualmente, composta da circa 50 milioni di persone, meticce o mulatte per il 70%. Il restante 30% è composto in gran parte da bianchi.

Etnie.
Nel 2007 il 10,6% della popolazione che era riconosciuta come afro-colombiana rappresentava la terza più numerosa popolazione nera nelle Americhe, dopo quella degli Stati Uniti e del Brasile.
La diversità etnica in Colombia è il risultato di un mix di amerindi, coloni spagnoli e discendenti africani. La Colombia ha anche una discreta presenza di immigrati provenienti da altri paesi latino-americani come Brasile, Venezuela, Cile, Ecuador, Argentina, Perù.

Religione
La Costituzione colombiana del 1991 garantisce la libertà di culto. Prima di tale costituzione il cristianesimo cattolico era la religione ufficiale dello Stato, La religione predominante in Colombia è il cristianesimo, e la popolazione si riconosce nella fede cattolica (di rito latino) per l’80%. Il restante 7% della popolazione si riconosce nel protestantesimo, soprattutto di corrente evangelica nordamericana, pentecostali e neopentecostali e una piccola porzione si rifà alle storiche chiese cristiane (presbiteriana, episcopale anglicana, battista, metodista).

Lingue
Lo spagnolo è la lingua ufficiale della Colombia e, con l’eccezione di alcune tribù indigene, tutti i colombiani la parlano..
Ci sono una grande varietà di dialetti della lingua spagnola, che si distinguono per le differenze lessicali (semantiche), morfologiche, sintattiche e d’intonazione.

Flora

La flora della Colombia è estremamente ricca.Tra i fiori della Colombia figurano le orchidee, i “fiori nazionali”. Esse crescono praticamente in tutte le regioni e zone climatiche del territorio, dalle dune sabbiose affacciate sul mare, alle ventose regioni montane sopra il limite della vegetazione arborea ma la zona che offre la maggior varietà di orchidee è Antioquia.


Fauna

La Colombia occupa il primato mondiale per la sua varietà di uccelli, che vanno dall’enorme condor andino al minuscolo colibrì.
Vi si trova una gran varietà di macachi, pappagalli e tucani. Si ha inoltre notizia di una moltitudine di specie acquatiche come gli ibis, gli aironi, i pellicani e i fenicotteri ma anche, tra i pesci, il famoso piranha e l’anguilla elettrica. Per di più possiede una varietà enorme di anfibi, rettili, pipistrelli, roditori e insetti, fra questi ultimi risaltano le farfalle e gli scarabei.


Cultura

Le abitudini culturali della Colombia hanno una speciale affinità con il resto dell’America Latina. In Colombia si svolge il Carnevale di Barranquilla, nella città colombiana omonima, che è il secondo più importante Carnevale dell’America Latina, dopo il Carnevale di Rio de Janeiro

Gastronomia

La cucina colombiana offre numerose specialità,Tra i piatti principali ricordiamo la lechona, un maiale da latte cotto allo spiedo e ripieno di riso, l’hormiga culona, una grande formica che viene cucinata fritta e l’ajiaco, una zuppa a base di polpa di pollo.

Bevande

oltre a quelle analcoliche, molto diffuse, come i succhi di frutta casalinghi ( jugos y batidos) e la aguapanela (acqua con zucchero di canna), è diffuso l’uso della birra nazionale, generalmente leggera, del ron (rum) e dell’aguardiente (superalcolico e acquavite, che deriva dalla distillazione della canna da zucchero e spesso è aromatizzata con anice).

Caffè

Ma il vero vanto della Colombia è rappresentato dal caffè (tinto), che esportato in queste terre dagli europei nel XVIII secolo ha trovato qui un ambiente favorevole per riprodursi e, grazie anche a tecniche di lavorazione che si sono evolute nel tempo, è considerato oggi uno dei migliori al mondo.

Arte

Pittura e scultura
Cabeza di Fernando Botero a plaza Botero a Medellín.
Fernando Botero (Medellín, 19 aprile 1932) è un pittore e scultore colombiano. Enrique Grau (Cartagena, 18 dicembre 1920) Alejandro Obregòn Rosès (Barcelona, Spagna, 4 giugno 1920 –

Musica
In Colombia si sono sviluppati alcuni generi musicali e di danza come la Cumbia, il Vallenato e il Bambuco e sono diffusi altri generi comuni dei paesi latinoamericani come Salsa e Merengue. Shakira è una cantante colombiana di fama mondiale; tra gli altri vi sono Fonseca, Carlos Vives, Sebastián Yatra, Juanes, J Balvin, Maluma e la cantante colombiana naturalizzata italiana Carolina Márquez.

Fonte: Wikipedia

 

Testi e foto da Wikipedia